Parlare di Salute Mentale, anche in epoca così moderna, risulta sempre un po’ scomodo.

Per salute mentale in passato ci si è sempre rivolti a quella tipologia di pazienti che presentavano diagnosi psichiatriche “gravi” per non dire “gravissime”, come “Schizofrenia”, Disturbi “Schizo-affettivi”, “Disturbi Psicotici” o “Disturbi strettamente legate ad alterazioni cerebrali”.

Ad oggi sarebbe opportuno occuparsi di Salute Mentale, non solo quando vi siano diagnosi di gravità, ma anche quando le diagnosi psichiatriche vadano ad evidenziare patologie di gravità da lieve e moderata.

L’integrità Mentale va preservata a tutti i livelli, poiché facendo diagnosi accurate e approntando protocolli psicofarmacologici anche di modesta entità, si possono raggiungere risultati ottimi, migliorando totalmente la qualità della vita di quei pazienti che abbiano disturbi da lievi a moderati.

Voglio sottolineare questa “altra faccia della medaglia”, poiché assisto a un sempre più crescente bisogno di aiuto da parte di molte persone, che sviluppano nel tempo una tipologia di disturbo psichiatrico, lieve o moderato e che affidandosi alle terapie adeguate, raggiungono livelli di miglioramento clinico sostanziali con remissione in una discreta percentuale di casi.

Oggi nella giornata mondiale della Salute Mentale, voglio ricordare tutti i pazienti che visito nelle Strutture dove sono Responsabile, ma anche e soprattutto dare voce anche a tutti pazienti e persone che soffrono di disturbi psichiatrici lievi, magari a volte anche impercettibili dagli altri, ma che allo stesso modo portano con loro sofferenze, paure, sintomi, legati a quadri patologici, che ad oggi possono essere curati con miglioramento clinico sostanziale.

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful