Disturbi dell’Umore (Depressione Unipolare, Disturbo Bipolare, Ansia….) e stagionalità

Nella pratica clinica è ormai ampiamente accertato che i “Disturbi dell’Umore” possano risentire del cambio di stagione ed avere un vero e proprio andamento “Stagionale”.

Come si possa modificare il decorso clinico di quei “Disturbi dell’Umore” che risentano di un cambiamento di stagione, non ha però una regola scritta o standardizzata.

Infatti bisogna affermare intanto che solo una percentuale variabile di tali Disturbi, risentono della cosiddetta “Stagionalità” e che questa quando presente, va ad agire in modo variabile e diverso da caso a caso.

Si può assistere in caso di diagnosi di Depressione Unipolare ad esempio adesso che andiamo incontro alla “Bella stagione”, ad un miglioramento clinico complessivo, dettato dal fatto che l’attivazione del sole e l’aumento delle temperature influiscano in una certa misura sulle energie e la voglia di fare del soggetto stesso.

Invece si può assistere molto spesso in chi abbia una diagnosi di “Disturbo di Panico” (Ansia), che si abbia con l’arrivo della primavera-estate, un peggioramento clinico. Questo è dettato dal fatto che molti pazienti con Disturbo di Panico, tra i sintomi classici presetino: ipersudorazione, senso di soffocamento, agorafobia (paura degli spazi aperti e chiusi), senso di svenimento……tutti sintomi che col caldo peggiorano. Un esempio tipico è quello del paziente che arrivato al mare, in una giornata di piena estate, guardando il mare infinito, si sente improvvisamente male e tende a scappare via dalla spiaggia in cui si trova.

I Disturbi fin qui menzionati possono risentire in modo variabile della “Stagionalità”, ancor più importante è porre attenzione quando la diagnosi sia di “Disturbo Bipolare”. Quando un paziente, abbia una diagnosi di “Disturbo Bilopare tenderà ad oscillare da una fase depressiva ad una fase maniacale. L’andamento tipico di questi pazienti è quello di virare in Fase Maniacale con l’arrivo della Primavera-Estate e di cadere in Fase Depressiva in concomitanza dell’autunno-inverno.

Si può però affermare che questa non è una regola fissa nei Disturbi dell’Umore, dunque resta sempre importante un’accurata anamnesi clinica e soprattutto la cura di tali Patologie, attraverso protocolli psicofarmacologici specifici. Infine è importante che i pazienti con diagnosi di “Disturbo dell’Umore” (Depressione, Disturbo Bipolare, Disturbo di Panico….), ma non solo si facciano seguire con costanza dallo specialista al fine di prevenire, riesacerbazioni o peggioramenti della patologia.

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful