Coronavirus : come può aver influenzato lo stile di vita e lo sviluppo di “Disturbi d’Ansia”

E’ trascorso ormai un anno da quando è entrato a far parte delle nostre vite un termine che ormai ci accompagna giorno dopo giorno : “Coronavirus”.

Inizialmente a tutti sembrava un virus innocuo, “una semplice influenza”, come qualcuno lo ha definito in passato. Col passare dei mesi, si è invece rivelata una vera e propria “Pandemia”, che ha rivoluzionato la vita di tutti.

In primis, tale condizione ha condotto tutta la popolazione ad affrontare una nuova condizione di vita ossia la “COSTRIZIONE” o “PRIVAZIONE” della propria libertà. Ciò si è reso necessario, al fine di limitare i contagi e le morti che, purtroppo sempre più numerose, ci hanno accompagnato in questo lunghissimo e penosissimo anno.

Questa “nuova condizione di vita”, ha privato gran parte della popolazione della proprio libertà, riducendo grandemente quello che viene definito comunemente come spazio vitale.

Tutto ciò ha favorito e favorisce in numero sempre maggiore lo sviluppo di “Disturbi d’Ansia”, da uno stato lieve ad uno stato moderato e grave.

In numero sempre più crescente, rilevo la presenza di tali Disturbi, correlati proprio a queste nuova condizione di vita, che ha condotto a limitare : uscite, rapporti e interazioni sociali nonché il CONTATTO SOCIALE. Ormai non ci si stringe più una mano o ci si danno i cosiddetti “2 classici baci sulla guancia” quando ci si incontra.

Tutti questi cambiamenti nella vita di ciascuno hanno portato inesorabilmente ad un isolamento non solo lavorativo, causato da smart working o purtroppo chiusura forzata di molte attività, ma ad una vera e propria alterazione del contatto sociale.

Tutto ciò non fa altro che favorire “Stati Ansiosi”, caratterizzati da sentimenti di paura, angoscia, insicurezza, “sentirsi senza via d’uscita”, “sentirsi in una realtà che non è più riconosciuta come propria”, “senso di distacco dal proprio corpo”, “sentimenti di perdita del controllo”.

Quando si verifichino tali condizioni, queste vanno attentamente valutate e seguite nel tempo, da specialisti del caso e ipotizzato l’inserimento di protocolli psicofarmacologici al fine di migliorare il Disturbo nonché la qualità della vita del soggetto.

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful